E passiamo alla serie “li mejo mortacci tua de tu nonno e pure de tu zio”

https://goo.gl/images/hECzAx

Non mi dite che non l’avete vista! Ce l’hanno sbattuta in faccia giornali, tv e il web. Ebbene tra Isoardi e Salvini è finita! Facciamocene una ragione raga, it’s all over now. E allora? Pensate che non sopravviverete a questa tragedia? Potete dire con certezza che riuscirete a dormire stanotte e nelle notti a venire? Sì? E allora uniamoci al coro che si leva da ogni angolo della nostra amata patria e che dice così:

Salvini, sentiamo l’irrefrenabile impulso di informarti che delle tue vicende private (chi frequenti, chi baci, chi trombi, chi t’inc..i), non ce ne frega una eccellentissima cippa, sono “volatili” tuoi. Ci avete stufato con i selfie, le condivisioni, foto di interni con famiglia, esterni con l’amante, passeggiate col cane! Anzi ci avete proprio stufato in generale!

p.s. ha fatto bene a piantarti la Isoardi! Ma ti sei visto? Mi sembri un maiale all’ingrasso!

29 pensieri riguardo “E passiamo alla serie “li mejo mortacci tua de tu nonno e pure de tu zio”

        1. Da noi può esprimere chissenefrega stupore invidia preoccupazione irritazione a seconda dell’intonazione della voce. Spesso abbreviato in stica

            1. Per essere pignoli bisogna dire che “esticazzi” è relativamente giovane, è diffusa nella fascia d’età che va dai neonati ai 45enni. Noi bolognesi però siamo affezionati alle nostre buone tradizioni, tramandateci dai nostri avi per cui, quale che sia la situazione o meglio il contesto in cui ci si viene a trovare, “esticazzi ” viene prontamente messo da parte per ricorrere ad un sonoro “socc ‘mel”, il quale è in grado di esprimere tutte le sensazioni che proviamo grazie ad un’incredibile gamma di toni vocali. Un bel socc’mel unito ad una eloquente mimica facciale fa impallidire qualsiasi esticazzi.

            2. Penso non ci sia bisogno di spiegarti il significato di socc’mel. Ne esistono due versioni meno usate, socc’mel bän (succhiamelo bene) usato solo in caso di profonda irritazione e socc’mel lè (suc… lo lì) usato pochissimo.

            3. Il bello è che basta cambiare città o anche solo paese per trovare differenze nei dialetti. Per esempio in Romagna il nostro socc’mel diventa ostia pataca, dove pataca sta per la nostra figa.
              È bello ognitanto discutere di temi seri e pregnanti come quelli che abbiamo affrontato.

        1. Da parte di chi? Forse della gente che comincia a essere stufa. Probabilmente perché Salvini non ha le physique du rôle per fare la parte del bell’amoroso tormentato. Io lo vedo bene seduto ad una tavola imbandita mentre si abbuffa a quattro ganasce. Non ce lo vedo su un letto sfatto mentre sconquasso una femmina sussurrandole frasi sconnesse grondanti sesso è passione.

          1. Proprio per questo sembra stia scemando, perchè la gente non lo caga nemmeno di striscio…fosse stato uno Scamarcio , un Darko o un Pinco pallino diverso da lui, sicuramente si starebbe ancora parlando, ma proprio perchè si tratta di questo “bonzo di vaffanculonia” si è spenta qui.

            1. Mi consenta, dopo una ponderata analisi dei fatti mi sorge un dubbio: forse era meglio seguirlo come personaggio delle cronache rosa e non seguirlo affatto come politico…

        2. Ma poi di che ti lamenti? Abbiamo la coppia Corona-Argento fresca fresca appena nata. Una coppia di belli e dannati su cui Twittare, Facebookare ecc. Se vuoi stare su una cosa più casereccia e sobria ecco Albano e Romina. Che vuoi di più?

            1. Ricordi i nostri tempi? Anche allora c’erano i giornalini di gossip che ci informavano sulle gesta dei personaggi vari, per cui se si voleva proprio sapere si comprava il giornalino e tutto finiva lì. Adesso invece te li impongono sui giornali “seri” e nei tg come se fossero notizie di vitale importanza, non se ne può più! Sei lì che ascolti, desideroso di aver notizie suĺl’ultima alluvione e loro te le danno le notizie… 13 vittime, case distrutte… subito dopo con un ampio sorriso ti comunicano che Genoveffa Serbelloni Mazzanti Viendalmare è uscita dalla Casa del Grande Fratello! Ma siamo proprio al cinema!

            2. Mi ricordo eccome amica mia , tutto più semplice, meno caotico e ti dico la verità oggi come allora è un mondo che non mi apparteniene. Son sempre stata una persona curiosa della vita ,non della vita altrui. Il pettegolezzo l’ho sempre detestato, vivo e lascio vivere. Per quanto riguarda i tg , ho smesso da tempo di seguirli, mi rivolgo al web , molto più istantaneo e sicuramente meno menzognero. Sei d’accordo con me?

            3. Devi saper scindere , cercare e confrontare . Di certo il web ti fornisce la possibilità di confrontare le notizie . Il più delle volte falsate in tv. Inoltre trovi delle informazioni che in tv non passano proprio.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...