Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto…1 parte

…ovvero come rovinarsi le vacanze, volendo essere disponibili a tutti i costi verso il prossimo. Il titolo l’ho preso in prestito da un film di Lina Wertmüller e si adatta perfettamente all’avventura da me vissuta parecchi anni fa. Avevo 32 anni e mio figlio grande, allora figlio unico, aveva 2 anni. Sapevo già dove avremmo fatto le vacanze d’agosto, in montagna naturalmente, al fresco, lunghe passeggiate, aria salubre, la natura in tutto il suo splendore… insomma tutto il  contrario di quello che avrei voluto io che amo il sole, il mare, i bagni, il caldo. Rassegnata mi vedevo già a percorrere impervi sentieri incespicando e rischiando di cadere in un burrone, con un pesante zaino in spalla. Ma ecco che il destino bussa alla nostra porta nei panni abbondanti di mio cognato Alpitour. Veramente mio cognato ha un nome ma tutti lo chiamano così perché ha l’abitudine o il vizio, a seconda dei punti di vista, di pianificare la vita a tutti, parenti o amici che siano. Questa sua predisposizione raggiunge l’acme  nell’organizzare le vacanze al malcapitato che incautamente si rivolga a lui chiedendogli “vorrei andare in vacanza a Busto Arsizio.  Che itinerario mi consigli?” È fatta, il fato si compie. Il tapino si ritroverà prigioniero  di una spirale organizzativa che include giorno, mese,anno,  ora della partenza, programma day by day, preparativi vari; per farla breve, avete presente il film di Carlo Verdone “Bianco Rosso e Verdone”? Quel personaggio che risponde al nome di Furio, quel rompicoglioni che verrà piantato in asso dalla moglie Magda al grido di “non c’è la faccio piu”, ecco mio cognato è un tipo così. Immaginatevi un pò come ci siamo sentiti quando, una volta sedutosi comodamente in poltrona, ha pronunciato le fatidiche parole”

“Dove andate in vacanza ad agosto?”

È a questo punto che balza all’occhio di tutti quale sia l’intesa e la complicità di coppia. Basterebbe uno sguardo tra i due per assumere un atteggiamento di difesa che scoraggi, il  mentecatto. Ma mio marito s’inventa una scusa e se ne va lasciandomi in balia del folle. Ed ha pure la faccia tosta di sussurrarmi:”parlaci tu che sai trovare le parole giuste”.Un sorriso luciferino aleggia sul volto di mio cognato che inizia a parlare con tono deciso e persuasivo…

“Avrete senz’altro presente Angelo e Valeria, quella coppia di nostri amici, lui è taxista. Hanno comprato il camper nuovo e vorrebbero andare in Puglia, per l’esattezza a S. Isidoro di Nardó dove troverebbe ad aspettarlo suo cognato anche lui col camper. Mi ha chiesto se ci uniamo anche noi. Io avevo pensato che potreste venire anche voi.”-“Perchè noi? Sono amici tuoi,  non nostri. Noi li abbiamo visti sì è no tre volte”Ma mio cognato insiste, fa il broncio…”ma sai, Angelo e Valeria ti trovano così simpatica, e poi voi due sapete viaggiare senza perdervi…”-“per la miseria, dovete andare in Puglia, non nella foresta amazzonica! Avete paura di perdervi? Siete taxisti dopo tutto!” A questo punto mio cognato gioca il jolly…”pensa, 30 giorni su una bellissima spiaggia del Salento, mare trasparente, mangiate di pesce come mai finora…”

Lo confesso, ho detto sì perché, come diceva Oscar Wilde,  posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni. Mio marito, rassegnato, si è arreso alla schiacciante superiorità del nemico. 

Che cosa è successo poi? Beh questo ve lo racconterò la prossima volta. Tutto in una volta può fare male…

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

7 pensieri riguardo “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto…1 parte

    1. Hai ragione a metà, avevo già parlato di Alpitour e raccontato dei viaggetto fatti insieme a lui. Però non avevo menzionato questa vacanza e ne ho approfittato per rinfrescare il personaggio.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...