CAPITAN BRISCOLA

C’era una volta L’America, cioè c’è ancora, ve lo posso garantire io che ci sono stata da poco. Ma questa America non è più quella di una volta, quella che ci faceva sognare. Mi affiorano alla  mente i racconti di mia madre  di quando era bambina…  d’estate andava con mia nonna al cinema all’aperto a vedere i film… tutti americani ovviamente! Mia nonna era una patita dei film americani e aveva una ricca collezione di foto di attori e attrici, Burt Lancaster, Gary Grant, James Stewart, Paul Newman, Liza Taylor e Bette Davis che era la preferita…tutti americani, non si discute. Di solito erano film sentimentali e zuccherosi oppure drammatici, per intenderci quelli che “mi sono tanto divertita, ho pianto per tutto il film” Mio nonno, come uomo li  snobbava, lui era per i film western  e quindi il suo idolo era quel segaligno  ed inespressivo attore di nome John Waine e poi gli piacevano i cartoni animati, in particolare quelli di Willy  Coyote …americani anche quelli. Ma anche le commedie brillanti, se c’era Marilyn Monroe ancora meglio. L’America era dappertutto, le mode nate là dilagavano  anche da noi, ragazzi vogliamo dimenticare i jeans? Insomma L’America era L’America, via! 

Da qualche tempo però anche L’America ha i suoi problemi e  in molti si chiedono come sarà il loro futuro e sono preoccupati… Ma per fortuna le loro angoscie  sono finite, è  arrivato… chi? Spiderman? Batman? Superman? Ma nooo, è arrivato Capitan Briscola! Non sapete chi è? Ma è lui, l’inarrivabile, l’immarcescibile, l’inossidabile, l’incommensurabile (squilli di trombe) DONALD TRUMP! Perché lo chiamo Capitan Briscola? Ma perché in inglese Trump significa proprio Briscola, to trump  significa vincere con una briscola. E l’ha dimostrato direi. Ci penserà lui a raddrizzare tutti i torti, risanare e fortificare il suo grande Paese, a farlo ritornare più bello e potente che pria  (licenza poetica rubata ad Ettore Petrolini). Intanto ha firmato una serie di decreti a raffica per impedire l’ingresso nel Paese di alcuni indesiderati, poi si dia inizio a questo cazzo di muro anti-messicani.  Scusatemi il “cazzo” ma ci può stare, lo trovo molto virile, trumpiano direi. Poi si vedrà, ha tante idee per la testa quel ragazzaccio…Deve fumargli il cervello a furia di elaborare progetti fantastici. Intanto ha detto che, una volta finito il muro, saranno i messicani a rimborsare le spese, fino all’ultimo cent. A questo punto viene spontaneo pensare: “Ma che simpatico cazzaro! Sa fare anche le battute!” Il Presidente messicano però non la pensa così… non ha nessun senso dell’umorismo. 

Quindi, popolo americano, i tuoi guai sono finiti, c’è Capitan Briscola ora, puoi  dormire sonni tranquilli. Io però terrei un occhio aperto, non si sa mai. 

P.S. Nessuno sa l’indirizzo dei figli ed eventuali nipoti di Lee Oswald? Casomai qualcuno di loro volesse emulare il padre o nonno o zio… va bene anche un cugino o un cognato purché abbia buona mira…

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

8 pensieri riguardo “CAPITAN BRISCOLA

  1. ciao Suzie, tutto ok???
    confermo il tuo dire, anche io ho un antico rapporto con gli USA, in effetti è da anni che da quelle parti non si respira più l’American Dream.
    su Trump… io, da Italiano, mi preoccupo del muro che l’Europa ha già costruito contro l’immigrazione, no, non l’ha eretto sul confine Africano, lo ha tirato su sul confine Italiano sbolognandoci il problema. Francia e Austria hanno chiuso le frontiere, della Svizzera neanche a parlarne, l’aspetto grottesco è che noi diamo un sostanzioso contributo alla Turchia per bloccare la rotta balcanica, praticamente paghiamo per prenderceli tutti noi, con una Europa che ignora il problema. Perdonami ma di fronte a questa realtà mettersi a parlare del muro di Trump mi pare grottesco, dico in generale, non mi riferisco al tuo simpatico post, sia chiaro. Il muro di Trump distrae l’attenzione dal nostro.

    1. Per carità, hai ragione, il muro di Trump è grottesco, il nostro è tragico. Per intenderci dico “nostro” perché riguarda noi come facenti parte della UE. Parlando di Trump più che il muro ho trovato esilarante la sua pretesa di farsi rimborsare dai messicani. Insomma o c’è o ci fa. E comunque io devo pur prendere di mira qualcuno, no? E Trump è perfetto. Con chi potrei farlo in Italia? Perché ci vuole un tipo che mi ispiri pensieri canaglieschi e irriverenti e in Italia ci sono solo personaggi che ispirano il peggio di ognuno di noi.
      Piacere di averti ritrovato.

      1. il piacere è mio,
        ti capisco perfettamente, sei donna intelligente e ironica 😉
        certo che sa Trump fa il muro e lo fa pagare ai Messicani… sarebbe un Master sulla immigrazione unico al mondo 😉 😀 😀

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...