On The road again

Quante volte sono tornata qui ed ho pensato “basta, chiudo, non ha più senso tenere aperto un blog quando non si ha più niente da dire. Facciamola finita, un colpo netto e via! Ma non ne ho avuto mai il coraggio, era come se sentissi il fruscio delle parole scritte nei vostri post. E vorresti perdere tutto questo, mi sono detta? Allora è vero, un filo sottile ci unisce tutti, beh non proprio tutti, quelli coi quali si stabilisce un certo rapporto che sarà virtuale finché volete, però…

On The road again, di nuovo sulla strada. Che cosa è successo in questi giorni di assenza? Tutto e niente, mi sono data una scrollata e mi sono rimessa in gioco, me, la mia vita, il lavoro e altro ancora, a 46 anni, per la strada di nuovo. Paura? No, la strada è  lunga e riserverà sorprese,  brutte o belle, fa parte del gioco.curiositá tanta!

Dice Marcel Proust: “essere indulgente verso gli altri, severi verso se stessi è un consiglio banale; nell’esistenza è  la sola regola da seguire”. Giustissimo, ma se per una volta provassimo a fare il contrario? Cioè essere un po più severi con gli altri e indulgenti  verso noi stessi? Giusto un po per vedere l’effetto che fa.

Io ora mi sento come l’uccello che zampetta in riva al mare, sono sola in balia dell’universo ma vado per la mia strada a testa alta.

https://youtu.be/tPYeVdwvgrE

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

20 pensieri riguardo “On The road again

  1. Eccolo!
    Sapessi quante volte son passato da queste “bande”.
    Una persona sveglia deve rimanere tale e svegliare il mondo che la circonda.
    Chiudere? Ma chiudere cosa?
    Jamais!
    Ci avete fatto ricordare un brano che potrebbe fare al caso vostro mia signora:
    Moonlight shadow, ma nella versione di Miriam Stockley e Mike Oldfield, rigorosamente Live in concert!!!
    (Sentite gli applausi e le urla iniziali? Sono per voi milady in risposta alla decisione di riprendere a volare in moto, a tutta velocità e col vento tra i capelli)

    Quindi, maxi volume and …
    Perché privarci di tanta sana follia, milady?

    Gli alberi che sussurrano nella sera
    Portato via da un’ombra del chiaro di luna
    Canti una canzone di dolore e dispiacere
    Portato via da un’ombra del chiaro di luna
    Tutto ciò che hai visto era la silhouette di una pistola
    Via lontano sull’altro lato

    İ Y luego tenemos nuestro mejor cordialidad, mi señora !

    La mejor caballero en el mundo

    😀

    1. Siete incantevole, Milord… non vi si può resistere. Ok non chiuderò per ora, al massimo mi assenterò per qualche tempo. Avete ragione, ora più che mai la follia è il mio stile di vita. Nessuno è mai riuscito a rendermi grigia e piatta. Chissà che la vera saggezza non sia questa?

      1. Lascia perdere, le adorazioni … Basta che tu prenda con comodo il cammino. Con il tuo passo, dettandoti il tempo giusto. Secondo voglia soprattutto.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...