Et voilà!

Direttamente dal terrazzino di mia madre ecco a voi in streaming…
“L’ Arizona secondo Teresina”.
Non so come abbia fatto a farcele stare tutte, lo spazio è veramente minimo, però ci si sono trovate bene. Pensate che hanno più di 40 anni. Praticamente siamo cresciute insieme!
image

Cominciamo da queste mamillarie, sono le più giovani, 20 anni ca. In autunno e in primavera si ricoprono di fiorellini gialli.
image
Questa mamillaria da queste parti viene chiamata la sedia della suocera e non occorre che spieghi perché… è molto pesante, tanto che si è dovuto sistemarla su un sottovaso con le rotelle per poterla spostare.
image
Di fianco ecco lo Skyline di New York, composto da diversi cereus.
image
Particolare
image
Panoramica. Sulla sinistra si intravede un’agave dalle spine micidiali. Anch’essa su ruote.
image

Finiamo on bellezza con questo fiore di cereus sbocciato all’alba. Questo fiore è infatti delicatissimo, non sopporta il sole, anche se ne ha bisogno per svilupparsi. Una volta pronto si apre solo ai primi raggi del sole, e rimane aperto finché non fa troppo caldo, poi si richiude, come una pudica verginella. Però se il cielo è coperto rimane aperto.
Eh…la natura…

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

Un pensiero riguardo “Et voilà!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...