Ma sì! Pensiamo anche a lei

Lei chi? Ma la mamma naturalmente! Perché nessuna al mondo è MAMMA come la mamma italiana.  E diciamolo una buona volta. Noi siamo mamme a tutto tondo, siamo speciali e nessuno ci batte. Del resto l’Italia non è forse il Paese delle eccellenze? Quindi si poteva sbagliare sulle mamme? No! Le mamme migliori nascono è crescono qui, allevate con amore e con cura dalle loro madri, la tradizione mammifera che si tramanda, le quali madri fanno si che non si distraggano disperdendo il loro potenziale in altre pericolose attività. Infatti al minimo deragliamento eccole pronte con la fatidica frase: “ricordati che un  giorno anche tu sarai mamma” . E così questa sibillina profezia pesa come la spada di Damocle sul capo di centinaia di fanciulle che avvertono in essa qualcosa di minaccioso. Perché la MAMMA italiana ha sempre il vizio di fare tragedie per ogni singolo fatto. Il piccolo fa i primi passi e cade? AAAAAAH … urla strazianti udibili nel raggio di 10 km . Si azzuffa con i compagni di scuola? Vuole denunciare le insegnanti. Vomita la pappa? Richiede un consulto medico per conoscerne le cause. Esce col primo motorino? Lei resta affacciata alla finestra fumando nervosamente finché non lo vede rientrare. E non parliamo poi delle ispezioni tra le sue cose, il diario, nel timore/speranza di trovare qualche  indizio. Finché lui/lei si fa il ragazzo/a. Ma questo merita un capitolo a parte.
Comunque sia la MAMMA italiana è la mejo mamma che ci sia e allora …

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

19 pensieri riguardo “Ma sì! Pensiamo anche a lei

  1. Miiiiii che fatica però… Ogni vorrei che improvvisamente dimenticassero la magica parola MAMMA utilizzata 150.654.845.865 volte al giorno. Oh… Mezz’ora basterebbe.
    Quanto amo le mie cucciolotte però! ^_^

      1. Sottoscrivo! Poi giugno, con gli esami, è stato un inferno. Fortuna che il mese finisce stasera 😀 😀

  2. Della mamma si può dire tutto e l’esatto contrario. Si può disquisire sulla sua possibile trasformazione in una entità diversa, ma geneticamente procedente. Sulla propensione allla conoscenza totale e generale di tutto e tutti, ma …
    La mamma é unica ed irripetibile e ti accompagna tanto da renderti impossibile il distacco assoluto da lei e da ciò che rappresenta e ha rappresentato e in qualche modo rappresenterà.
    Forse é per la certezza della sua presenza tale da essere essenziale, imprecindibile, assoluta, che risulta impossibile negare l’imprinting che ciascuno di noi porta con se. Anche quando, per insindacabili ed oggettivi requisiti qualcuna diventerà mamma.
    Sei ciò che in una certa misura sei stata e come tale sarai per le generazioni future.
    Facciamocene una ragione 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...