Il fratello triste di Antonio Razzi

Quel genio iconoclasta che è  Maurizio Crozza ne ha fatto una imitazione, la prima, quasi perfetta. Poi migliorerà,  ne sono certa. Il nuovo Presidente della Repubblica ricorda Antonio Razzi, c’è una certa rassomoglianza fisica, mentre intellettualmente e politicamente sono all’opposto. Vediamo un pò Razzi. antoniorazzi1
Crozza ne dà un’imitazione grottesca ma bisogna dire che l’originale gli facilita molto il compito. Qualche cenno sul nostro Senatore…
Abruzzese, nato il 22 febbraio 1948, titolo di studio Diploma di istituto tecnico commerciale, Professione tessitore, partito Italia dei Valori, poi iscritto al Partito “Il Popolo delle Libertà – Forza Italia. Per motivi di spazio e di voglia ometto tutte le altre cariche, ma vi assicuro che il Nostro ha un curriculum di tutto rispetto… Altrimenti non sarebbe poi finito a Forza Italia.
A questo punto s’ impone una precisazione: quando si legge “professione tessitore”, non bisogna cadere nell’equivoco e pensare a lui come ad un novello Camillo Benso di Cavour, detto il Tessitore per altri motivi. La statura politica di Razzi è ben altra cosa. Dovete pensare a Razzi proprio come un tessitore, cioè lavorava per l’attuale ditta tessile Tersuisse Multifils SA (allora Viscosuisse), essendo emigrato in Svizzera dove ha pensato bene di fondare il Centro Regionale Abruzzese di Lucerna.
Preso dall’enfasi  è stato anche presidente della Federazione emigrati abruzzesi in Svizzera (FEAS); l’associazione ha poi avviato un procedimento penale in Svizzera, tuttora in corso, contro Razzi, per uso personale dei fondi dell’associazione, e in relazione ai fondi destinati dalla regione Abruzzo per l’alluvione di Lucerna del 2005; già aveva ben chiaro come si devono muovere i giochi. Ed infatti egli dimostra di essere persona che non se ne sta certo con le mani in mano. Infatti nel maggio 2011 viene nominato consigliere personale delMinistro dell’Agricoltura Francesco Saverio Romano, come lui del gruppo di Iniziativa Responsabile. Ora, che avesse dell’iniziativa ce n’eravamo accorti, quanto ad essere responsabile è tutto un altro discorso. Seguono le elezioni politiche italiane del 2013, dove viene candidato in quarta posizione di lista al Senato in Abruzzo per Il Popolo della Libertà e dove viene eletto, dopodiché,  con la sospensione delle attività del Popolo della Libertà, aderisce aForza Italia.

Veniamo ora a Sergio Mattarella.
mattarella2Parlare di lui? Se n’è parlato e se ne sentirà parlare in abbondanza e non sarò certo io a dire qualcosa di nuovo. Sarà un buon Presidente? Me lo auguro, sarà un Presidente mediocre? Sicuramente accontenterà qualcuno  e deluderà qualcun altro. Come politico non è certo paragonabile a Razzi, Come personaggio ha tutta un’altra storia, non me ne voglia Razzi, ma sono agli antipodi. Solo lo trovo grigio, non tradisce un’emozione, e poi è senza labbra e gli uomini senza labbra, secondo me, sono come gli uomini senza culo. Mi spiego, non voglio essere irriverente, non ho avuto modo di controllare il posteriore del nuovo Presidente, ma di un uomo guardo nell’ordine le labbra e il lato B… se mancano potete star sicuri che il personaggio è privo di quel sottile appeal magico che fa colpo sulle folle, specialmente quelle femminili. Non ha carisma. Prendete per esempio John Wayne e Clint Eastwood, labbra sottili quasi inesistenti e totale assenza di culo, risultato l’espressività di un palo telegrafico!

Tutti ne parlano bene… proprio tutti? Claudio Martelli non è dello stesso parere, per saperne qualcosa:

http://www.liberoquotidiano.it/news/sfoglio/11751501/Claudio-Martelli—Sergio-Mattarella.html

Piuttosto Renzi non si era proclamato il Rottamatore? E allora che sono questi ripescaggi in odor di DC? E’ perché è di moda il Vintage?

vignnetta vauro

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

Un pensiero riguardo “Il fratello triste di Antonio Razzi

  1. Sai che al confronto labbra- culo non ci avevo pensato? Mattarella, lo ripeto, è un fantasma potentissimo: nessuno sa niente di lui e lui sta nelle vere stanze dei bottoni da 20 e più anni. Silenziosissimo, discretissimo…clic!
    A me più che grigio sinceramente pare crudele, ha quel tipo di faccia e espressione, forse ci è diventato così…un fratello ucciso dalla mafia, un padre in odor di mafia negli anni 60, le origini a Castellamare del Golfo, uno dei paesi più mafiosi del trapanese. Uno dei paesi col mare più bello di Sicilia, il parco dello zingaro è meglio dei caraibi, e lui non sa nuotare!
    Nessuno conosce il Presidente e in un’epoca così mediatica ci fa venire l’orticaria.
    Razzi? Chi era costui?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...