Cioccolata calda con panna…con musica in sottofondo

Ci sono situazioni che a me fanno venire lo sctiopone… ho già spiegato che cos’è perciò non lo ripeto più. Una di queste è leggere di qualcosa che ti fa venire in mente momenti felici che ormai appartengono al passato e che quasi sicuramente non sarà possibile rivivere. Dovrei perciò evitare questa pratica sadomaso ma poi ci casco e così succede che capiti da 321 click che nomina con gratitudine la crema di nocciole del “Rivoire” di Firenze. Anzi ora vado a prepararmi una cioccolata in tazza con sopra il Monte Bianco di panna montata e mentre la preparo…

Bella calda e fumante, come quella del Rivoire… Ma che cos’è questo Rivoire? E’ un localino mitico in Piazza della Signoria, tu arrivi, ti siedi, ordini la colazione bella e abbondante, poi ti godi il passeggio, Palazzo Vecchio, il Nettuno, i turisti che si mettono in coda per andare a visitare la Galleria degli Uffizi e intanto mangi, anzi ti strafoghi di pasticcini di varia e squisita fattura. Quando finalmente ti alzi satollo, al mommento di pagare il conto, hai sì l’impulso di fare una strage a causa della cifra astronomica, ma è solo un momento che passa subito, tutto era così squisito, celestiale che ti sembra persino di vedere la Madonna in bicicletta che osa sfidare Nibali, per cui paghi senza batter ciglio…

Quando ero giovane e libera da impegni capitava che almeno un paio di volte al mese telefonassi alle mie amiche del cuore e dicessi: ” Domani è la giornata giusta. Appuntamento in Stazione, primo treno per Firenze. Si fa” Il primo treno era alle 7 e noi si faceva una levataccia per poter essere al Rivoire appena aperto, quando i pasticcini erano appena sfornati. Ci sedevamo ansiose e affamate e non appena arrivava la colazione, ricca e golosa, calava un silenzio religioso…

Finita la colazione, ce ne andavamo in giro e Firenze era tutta nostra! A volte ci si sente ancora con le mie amiche di allora. Che tempi…si rifà? E quando? Le mie amiche, sposate anche loro con figli, lavoro… ma chi ce l’ha fatto fare? Dice una:”se torno a nascere apro una trattoria slowfood”… dico io:”io invece voglio viaggiare, andare dappertutto”… la terza dice:”io apro una casa di appuntamenti” e le altre:”Sìììì, veniamo anche noi a darti unna mano”.
La cioccolata è finita, fuori piove a dirotto. Che tempo di m…a!

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

5 pensieri riguardo “Cioccolata calda con panna…con musica in sottofondo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...