Mmmmmh… l’anguria!

image

Per i nuovi arrivati che ancora non la conoscono, quella che vedete nella foto è LaWannaMarchi, la mia gatta, che attualmente è ospite in campagna da una mia amica, insieme con Tony e Gastone. Infatti c’è una remota possibilità che si parta per le ferie e portarli dietro tutti e tre è un pò impegnativo.
Bene. Poco fa la mia amica mi ha whatsappato per dirmi che la combriccola sta benone ma mentre Tony e Gastone sono molto riservati e non si notano neppure, LaWannaMarchi è in piena attività, rincorre le galline e l’oca Checco, si arrampica sugli alberi e s’ ingozza di anguria! E siccome non ci credevo mi ha mandato la foto che conferma il fatto.
Non è un gatto normale…

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

14 pensieri riguardo “Mmmmmh… l’anguria!

  1. Se ti può consolare, mia madre ha una gatta tutta rossa e zoppa, vecchissima, che se non gli dai gli spaghetti al sugo di pomodoro non si nutre. E devo essere interi, le piace succhiarseli, la porca. :mrgreen:

  2. E’ sottinteso un richiamo d’amorosi sensi. Inevitabile, ineccepibile e se così non fosse lo s’inventerebbe all’impronta e se non bastasse anche in bella vista..
    Il mio cialtrone (Maicio I° detto il Ligabue, gatto rock, interista e conseguentemente ovale) mangia il Philadelphia dalle dita di Artemisia, la mia. SOlo quello light e solo dalle dita di lei. Per gli altri, tutti gli altri … Tossire sangue.

        1. Ti dirò, l’altro gatto, Tony, non si comporta come lei. È affettuoso ma niente smancerie né moine. Si fa vedere è una presenza costante ma tranquilla. Questa è una seduttrice nata! Ci segue come un cane, più di un cane, distribuisce equamente le sue attenzioni a tutti. Ma questa devo dirtela, è con mia madre che da il meglio di sé. Sente che ha un problema di salute per cui non la perde d’occhio nemmeno un istante. Non appena si alza le si affianca oppure la precede, la aspetta e riprende a camminare e l’accompagna senza andare tra i piedi. Al mattino sale sul letto e la spinge col muso perché si alzi per poi accompagnarla a prendere le medicine. E siccome capita che a volte mia madre dimentichi di prenderle, lei con la zampetta spinge fino alle mani il sacchetto con i medicinali. E non se ne va finché non le ha prese tutte.
          È una roba da non credere. Per cui viziarla ci sembra il meno.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...