STuPiDaRio (sfogliando un giornale femminile)

Dal parrucchiere con mia madre…
Mentre aspetto mi guardo attorno, pile di giornali sui tavolinetti. Quali giornali? I soliti che si possono trovare dai parrucchieri… E’ tanto tempo che non ne sfoglio uno, non è il genere di giornale che leggo ma oggi voglio fare uno strappo. La testata è famosa ma non la nominerò, dirò solo che è uno dei più venduti. Chissà se è ancora com’era quando lo comprava mia madre….
Prima pagina pubblicità di un prodotto di bellezza, seconda pagina idem, terza anche…sfoglio, 15 pagine di pubblicità, tutti prodotti di bellezza dei più costosi, le griffes più più più. E fra le altre pagine ce ne sono altri, tutta roba alla portata di gente come Elisabetta Gregoraci, la moglie di Briatore, Lapo Elkan e dintorni, la compagna di Berlusconi, le figlie di Berlusconi, le troie di Berlusconi Ruby in testa, Che poi ragionandoci su un momento, a quella gente lì gliele regalano tutte quelle sciccherie, mica hanno bisogno di comprarle! E allora chi se le compra con la crisi che c’è? La Contessa Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare? O la sig.ra Filomena Impallomeni che abita in un basso napoletano e non sa che darà da mangiare oggi ai suoi figli?
Ma andiamo avanti, può darsi che trovi qualcosa per cui vale la pena di comprare questo fottutissimo giornale. Sommario e altre cinque pagine di pubblicità. Mi correggo, sono nove. Ecco i must della settimana, cioè quei capi e accessori che devi avere ASSOLUTAMENTE, se non li hai si va da una multa galattica fino a 20 anni di reclusione. La cosa più economica è un paio di décollétée in pelle metallizzata argento. Il costo? Ne convengo non eccessivo, 86,00 €, ma sono proprio indispensabili? Irrinunciabili!
Ancora pubblicità. Un articolo su Matteo Renzi, pubblicità anche quella. Oh finalmente qualcosa di interessante, il Festival di Cannes (E’ un giornale vecchio). Si parlerà dei film… nemmeno per sogno! Si parla delle serate più esclusive dietro le quinte del Festival, parties ed incontri assortiti. Quindi sfilata di divi di spessore internazionale. Bene, vediamo. Il party in questione si è svolto a bordo dello yacht RC di proprietà dello stilista Roberto Cavalli. Ospiti Rosie Huntington-Witheley, Coco Rocha e Irina Shayk. Cara Delevingne, Toni Garrn… scusate l’ignoranza, ma chi sono? E meno male che c’era anche Banderas tutto vispo senza gallina! Ma che ce fregaaaaa, ma che c’emportaaaaa…Lasciamo il party di RC Roberto Cavalli e sfogliamo. Un articoletto su un ex fotomodello che ha scritto un libro dove narra tutte le sue travagliate scelte di vita, compresa quella di essere gay. Figliolo, siamo consapevoli del tuo disagio ma non ce ne può fregar de meno. Seguono le nozze di Kim Kardashian con il rapper Kanye West celebrate a Versailles, e beh insomma chi puote puote…altre dieci pagine di pubblicità, altri consigli per gli acquisti. Ecco! Qui non si scherza, tutto sulla storia d’amore tra Gigi Buffon ed Ilaria D’Amico. E meno male! Io non ci dormivo la notte, finalmente saprò tutto ma proprio tutto sui due piccioncini. Altro giro altro regalo. Questo è veramente un articolone. Sicuramente saprete che cosa sono le App, le applicazioni che ci permettono di compiere tante azioni usando comodamente il nostro smartphone. Ora io non ho niente contro le App, le uso anch’io. Però adesso sapere che Shakira usa Whatsapp e Candy Crush Saga esattamente come me mi conforta, anzi mi riempie di una gioia incontenibile!
A questo punto continuo a sfogliare ma è tutta pubblicità alternata sfilate di moda alternata a pubblicità alternata ad articoli su gente sconosciuta.
Ora vorrei dire questo, a me piace vestire bene, essere curata, uso anch’io prodotti di bellezza, ce ne sono di buonissimi senza spendere per forza una fortuna, lo stesso vale per i capi di vestiario. Ma francamente siamo ancora allo stadio “donna=bipede femminile i cui unici interessi sono il trucco (costoso), il guardaroba (costosissimo)e il gossip?
Insomma, vogliamo adeguarci? Qualcosa di più impegnativo riusciamo a sopportarlo anche con le nostre esili spalle.

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

17 pensieri riguardo “STuPiDaRio (sfogliando un giornale femminile)

  1. Certamente. Non ho dubbi.
    Quelle che mi fanno paura sono le bellone che insistono puntualmente nel dire non tutte le belle sono stupide. Il che e’ certamente vero. Ma il fatto che lo si dica di continuo non basta ad autoincludersi nelle belle intelligenti. Anzi… non depone certo a favore.

      1. Concordo. O quantomeno non usa la sua bellezza per ottenere vantaggi, sputando poi nel piatto in cui mangia. Se reputi di essere intelligente, cerca di emergere per quello, non per le tue gambe. Altrimenti non sei intelligente, sei solo furba.

            1. Conoscendoti non so dare a questo commento l’interpretrazione giusta. Perché alla lunga si dovrebbe intuire? Spiegamelo tu o Sommo…

          1. E’ l’equivalente di quanto detto da te. In pratica, concordavo. Dicevo che sulla distanza (alla lunga) il motivo per cui una persona (era un “tu” impersonale) ha fatto carriera (ossia… è emersa) si intuisce. Ossia si capisce se quella persona è li per bravura o perchè s’è trombata il direttore.

      1. Se sei bello, ti tirano le pietre
        Se sei brutto, ti tirano le pietre
        Qualunque cosa fai, ovunque te ne andrai, tu sempre pietre in faccia prenderai
        (Da indovinare senza google)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...