Roll over Battiato

Anche stanotte non si dorme, grazie agli ululati strazianti che provengono dalla villetta difronte a casa mia dove c’è una femmina di pastore tedesco in calore, la quale sta soffrendo per un barboncino isterico, l’unico in tutta la comunità canina di Cattolica che non la fila per niente, mentre gli altri sì e si fanno sentire, eccome. Anche Gastone ogni tanto scende dalla sua branda e sospirando va verso il terrazzo e accenna un timido AUUUUH. Poi si gira a guardarmi, coglie al volo l’espressione minacciosa dei miei occhi e torna a dormire. Dunque che si fa? Vediamo se sul pc trovo l’ispirazione….Eccolo! E’ lui! E’ Franco Battiato! Tentenno un attimo, devo confessarvi che nutro un’insana passione per J.AX. Ebbene sì, sono attratta dal suo fascino depravato, lo trovo sexxxxy!!! Ma forse è meglio Battiato. E’ deciso, ci fo un salto, tanto per informarmi un po’ su di lui, se ci sono canzoni che non conosco,
Dunque, direttamente da Wikipedia, Franco Battiato, che in realtà si chiama Francesco, nasce a Jonia (Catania) il 23 marzo 1945. Ma è più vecchio di mia madre! Nel 1965 si trasferisce prima a Roma e successivamente a Milano, dove inizia a far gavetta al “Club ’64”. Lì conosce artisti vari, tra i quali Paolo Poli, Enzo Jannacci, Renato Pozzetto e Giorgio Gaber. Nel 1965 incide i primi singoli, che sarebbero poi i famosi 45 giri. E a questo punto ve ne propongo uno che non mi pare male. Non è di Battiato, è di un cantautore francese, Alain Barrière, tradotto da Gino Paoli.

E mentre Battiato si strugge d’amore come i cani là fuori (bella la canzone!) ho fatto un giro per vedere che cosa cantava Giorgio Gaber a quei tempi….che va bene Battiato, ma la cerchia si può allargare! Dunque, Gaber aveva inciso un singolo nel 1961, una canzone dal testo di una poesia unica…

E’ bellissima nella sua semplicità.
Per stanotte è tutto, ma non è finita qua, Battiato è immenso!

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

10 pensieri riguardo “Roll over Battiato

    1. Quando posso vado ai suoi concerti. Ricordo la prima volta, al Medica di Bologna, riuscii a scambiare qualche parola e a stringergli la mano….non me la lavai per un mese!

    1. Mia madre ha 66 anni però mi ha confessato che ha iniziato a seguirlo dai tempi di Cuccurruccucù Paloma. Non conosceva i suoi primi passi. A lei invece piace molto ed io condivido.

      1. Le nostre madri sono coetanee 🙂 Credo che per mia madre sia un po’ snob, e in effetti ha un atteggiamento un po’ supponente, ma se ci atteniamo alla musica nulla da dire.

        1. Più che snob direi che ha fatto scelte di vita che possono dare l’impressione che lo sia. E’ molto riservato, raramente si concede alle interviste, non tollera intrusioni nella sua vita privata. Noi, che siamo abituati ad essere bombardati di notizie su questo e quel vip, possiamo trovare un po’ snob il fatto che qualcuno tenda a tenerci a distanza. Forse è questo che lo rende un po’ di un altro pianeta.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...