Vita da mongolfiera

Siete per caso afflitti da un giro vita “importante”? Evitate da tempo di salire sulla bilancia per paura che si metta ad urlare? Vi siete rassegnati ed avete varcato la soglia di uno dei soliti negozi per taglie XXXL? Vi capisco, è dura vedere il proprio corpo assumere sempre di più la forma di una mongolfiera, Non riuscire più a piegarsi per allacciare le scarpe…E che pena passare in rassegna tutto il vostro guardaroba alla ricerca di un capo, UNO almeno che sia così volonteroso da collaborare con voi e cercare di adattarsi alle vostre opulente forme e che resista appiccicato a voi almeno per un’oretta, giusto il tempo di poter scendere al bar per un caffè e poter dire agli amici che vi guardano con studiata compassione:”Visto? Persi 4 etti! Funziona la nuova dieta, cavolo se funziona!”. Per poi scappare di nuovo in casa per evitare agli altri lo spettacolo deprimente dei bottoni della camicia che schizzano via in tutte le direzioni espulsi dalla pressione dirompente della vostra pancia. Lo so, ogni mattina al risveglio, dopo essere passati in bagno, per la verità molto a fatica ultimamente per via della vostra mole, vi trascinante davanti al grande specchio e vi sottoponete ad un esame spietato, pronti a mandare giù l’ennesimo calice amaro della sconfitta. Eh sì perchè anche se siete stati spesso tentati dall’ultima dieta di moda trovata su Internet, oppure consigliatavi da qualche vostro amico cinico e buontempone che ve l’ha suggerita solo per il gusto di vedervi fallire un’altra volta, almeno così la piantate una buona volta di rompere le scatole ai vostri amici telefonando loro ogni settimana per dire:” salve, sai che ho trovato finalmente la dieta che fa per me? Sono sicuro che stavolta ce la farò”. Naturalmente anche questa volta andrà buca e voi ve la prenderete col mondo intero. E aggiungerete frustrazione a frustrazione. Ma prendetevela con voi stessi , che se passate davanti ad una rosticceria ben fornita non riuscite a resistere e vi spalmate sulla vetrina come se foste di burro! Voi, che se per caso (per caso?) entrate in una pasticceria siete colti dalla sindrome di Stendhal! … voi siete quelli che di notte si aggirano per la casa al buio finchè, arrivati in cucina,  andate all’assalto del frigo lasciandolo tragicamente vuoto, che neanche Gengis Khan sarebbe stato capace di fare altrettanto. Voi che non trovando niente, ma proprio niente, dalla disperazione siete capaci di divorarvi anche l’intera provvista di un mese di Kitekat, mentre il gatto di casa vi guarda nascosto sotto un mobile e pensa che la prossima volta toccherà a lui! Ma confessate una volta per tutte che avete fatto un pensierino anche sul biberon del pupo! E che sareste capaci anche di intercettare un convoglio umanitario diretto in qualche zona colpita da un cataclisma, pur di impossessarvi dei viveri. Quindi è inutile piangere sul latte versato … sempre che ne sia rimasta una goccia dato che ve lo siete scolato tutto …
Siete facilmente individuabili tra la folla, oltre che per la stazza da baleniera, anche per lo stuolo di gabbiani che vi segue nella remota speranza di riuscire a beccare qualche vostro scarto.
Ebbene forse vi siete persi una notizia che girava nel web nei giorni scorsi. Questa notizia diceva che il 4 gennaio 2014 la gente avrebbe subito un calo ponderale. Questo grazie ad una serie di pianeti che, allineatisi tra di loro, avrebbero creato una forza gravitazionale tale da rendere le persone più leggere. Dite la verità, vi sarebbe piaciuto provare almeno per una volta l’ebbrezza sottile (l’unica cosa sottile in questa storia)di riuscire a volteggiare plastici e aggraziati come Roberto Bolle.
Devo deludervi … si tratta di una panzana, una bufala insomma risalente al 1 aprile 1976 (classico pesce d’aprile), quando l’astronomo britannico Patrick Moore annunciò alla radio che il movimento di due pianeti avrebbe creato una forza di attrazione gravitazionale tale da rendere le persone più leggere. Questo signore consigliò addirittura gli ascoltatori a saltare in aria per provare una strana sensazione di galleggiamento. Il bello è che molti gli obbedirono e dopo chiamarono per dire che funzionava. Sono passati tanti anni ma poiché Il 4 gennaio Mercurio, Venere, la Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone si sono allineati di nuovo, la bufala è stata riciclata. Peccato che questa volta ma non sareste stati certo in grado di volare in aria, ma solo di saltare.
Insomma non ne sarebbe valsa certo la pena.

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

6 pensieri riguardo “Vita da mongolfiera

  1. Tragicamente, è una settimana che ho drasticamente ridotto le calorie e cominciato a nutrirmi prevalentemente di frutta e verdura. Ho preso 2 kg. Congiunzione astrale?

          1. Con una drastica riduzione di calorie, e l’assunzione di molta acqua e molte verdure, molti perdono subito un chilo, o qualche etto, perché… si svuotano. Io no, perché in quel senso problemi non ne ho mai avuti. Purtroppo in questi giorni son sotto antibiotici e sto molto ferma; inoltre ho sempre avuto oscillazioni di due-tre chili per motivi ormonali…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...