Che simpatici, i nostri politici…..

kiengeE’ inutile, noi possiamo lamentarci finchè vogliamo, ma alla fin fine abbiamo dei politici dotati di una vis comica incredibile. Ma dove li trovate dei soggetti così pieni di fantasia, sempre pronti a cogliere il lato ironico della faccenda? Non si lasciano  abbattere da nulla,  hanno sempre una soluzione  a portata di mano per qualsiasi evento e chiamano le cose col loro nome. Magari saranno un po’ approssimativi, qualche volta dispersivi, ma hanno sempre il sorriso sulle labbra. Beh, quasi sempre. Anche sul lavoro non perdono occasione per dare un tocco allegro a riunioni e congressi. E’ quindi naturale he abbia finito per contagiare anche gli altri ed infatti non passa giorno che qualche ministro se ne esca con qualche spiritosaggine.
L’ultimo è Calderoli che ha definito la ministra Kienge un orango,
calderoli2

Vorrei dire a Calderoli di  guardarsi in uno specchio prima di aprir bocca, perché fare una dichiarazione simile nelle sue condizioni è un po’ come se il toro desse del cornuto all’asino. A parte questa osservazione spiritosa, mi chiedo, ma dove stiamo andando?

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

14 pensieri riguardo “Che simpatici, i nostri politici…..

  1. una volta mio figlio ascoltando Calderoli in un telegiornale disse: io mi vergogno di essere un italiano rappresentato da lui. Aveva 15 anni. mio figlio …

  2. Penso che la scienza moderna dovrebbe fare delle ricerche nel campo della genetica per evitare che in futuro possa verificarsi ancora la nascita di elementi come Calderoli.

  3. Mi viene in mente il finale del film “una poltrona per due”, in cui uno dei “cattivi” indossando un costume da gorilla viene rinchiuso in una gabbia con un gorilla vero, maschio ed arrapato. Lascio intuire il seguito, e ciò che mi augurerei anche per il Calde.
    Ciò che più irrita, è che le giustificazioni – come sovente accade – sono peggio del gesto; come al solito dovremmo passarvi sopra perché era “una battuta estrapolata dal contesto” (metodo Berlusconi). Il vero dramma è proprio questo, non capire la profondità del razzismo insita ne fatto di fare una battuta così.
    Semmai la giustificazione reale sarebbe che il neurone di Calderoli passa le giornate gridando “c’è qualcuno qui?” nel suo cranio pieno di segatura.

  4. Chiedo scusa per la – quasi – autocitazione 😛
    “D’altro canto, l’idea che gli italiani siano un popolo romantico è assai diffusa ma infondata.
    All’amore platonico, essi preferiscono di gran lunga il bunga bunga.”
    John Wyman

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...