i SoLiTi CiaLTRoNi

Chi sono? Ma siamo noi italiani, questo popolo di santi, eroi, naviganti, cantanti, inventori, palazzinnari, furbastri, mignottone, veline, olgettine e marò…..Vi siete spesso chiesti perchè da noi le cose vanno alla c..zo di cane? Perchè alla fine ci ritroviamo sempre a lamentarci per il governo (quando c’è), perchè gli altri Paesi ridono di noi? Ma sì, sarà anche perchè siamo simpatici, ridanciani, arruffoni, affascinanti, sciupafemmine (i maschi), mangiauomini (le femmine). Ma la verità è che siamo dei cialtroni patentati, ci cacciamo nei guai ma ne veniamo sempre fuori….esattamente come Salvatore Girone e Massimiliano La Torre che con la scusa delle elezioni se ne sono venuti in Italia e ci resteranno!
A me queste cose fanne venire una rabbia nera. Tutti ad accoglierli come eroi, poverini, partecipavano ad un’operazione antipirateria. Ma per piacere! Vogliamo scherzare? Quali eroi? Semplici mercenari sono, nientaltro che questo, gente pagata per sparare. E’ uno scandalo!
PRESIDENTE NAPOLITANO, Lei che giustamente ha rimbeccato chi ha chiamato Grillo e Berlusconi due clowns, ora non dice niente? Due pescatori sono stati uccisi per sbaglio da due marò evidentemente distratti, pagati per uccidere, e noi che facciamo? Come una brava e solerte mamma italiana corriamo in soccoros dei due pirla? Certo, non si discute neppure, i figli so’ piezz’e core! Ma che vergogna! Sa che cosa le dico, Presidente? Ce ne sono ben altri di clowns in Italia ma a me non fannno ridere!

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

14 pensieri riguardo “i SoLiTi CiaLTRoNi

  1. Stavolta non sono d’accordo. Manco pè niente. Prima di tutto… tutti i militari, se la metti su questo piano… sono mercenari pagati per uccidere. O… se vuoi guardare le cose da un altro punto di vista, sono le persone che dovrebbero proteggerci, in caso di attacco. No… perchè io sono il primo a dire che sarebbe bello se non esistessero le guerre e si potessero eliminare le forze armate… ma so che non è possibile. Dunque ci devono essere, sia pure a scopo difensivo.
    Punto secondo: mi metto nei loro panni. Sono lì a difendere dai pirati delle navi (e non sarebbe la prima volta che attaccano ed uccidono persone, quelli), e si vedono arrivare -in acque internazionali, dicono- un peschereccio (tattica usata per l’appunto dai pirati). Se hanno sparato i classici colpi di avvertimento, e quelli non si son fermati… hanno fatto bene a sparare, secondo me. E bene ha fatto il Governo a non rimandarli indietro dopo le elezioni, visto che -se è vero che navigavano in acque internazionali- il governo indiano si arrogava ingiustamente, in sprezzo delle leggi internazionali, appunto, il diritto di processarli.

  2. Naturalmente, qui… dovrebbero subire il giusto processo e le giuste indagini e se si arrivasse alla conclusione che non hanno rispettato le regole d’ingaggio… dovrebbero andare in prigione. Questo si….
    Ma non si può chiedere ai militari di farsi uccidere, prima di poter aprire il fuoco quando c’è una concreta minaccia di pirateria. Devono sparare un colpo in aria, certo… ma poi devono sparare per uccidere, se gli altri non si fermano.

    1. Barzelletta maledetta.
      Gustavo va in Africa col suo amico Anacleto. Vanno a fare caccia grossa nella savana. Gustavo è un ottimo cacciatore, Anacleto una schiappa tremenda. I due partono con le guide e ritornano la sera all’accampamento carichi di gloria e di prede.
      “guarda qu, dice Gustavo, due leoni, una giraffa e quattro gazzelle. E tu?”
      “Beh, io ho preso questi due nosbari” dice Anacleto mostrando due cosi neri crivellati di colpi.
      Gustavvo abbozza e non dice nulla. la mattina dopo ripartono e la sera fanno sfoggio delle prede catturate. Dopo una settimana, il giorno prima di andar via, Gustavo dice:
      “Bene, io mi sono divertito, parecchie fiere sono cadute sotto i miei colpi. Anche tu ne hai prese parecchie, però vorrei chiederti una cosa che non ho capito, a che specie appartengono quegli affari neri che hai catturato tu e che chiami nosbari?”
      Anacleto lo guarda tranquillo e risponde;
      “E che ne so io? Spuntavano fuori dai cespugli e si mettevano a correre gridando “nosbari, nosbari, badrone!” Non so che razza fosse ma prima che mi saltassero addosso loro sparavo io, per difendermi”

      Come hanno fatto i marò…….

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...