Ma che tristezza!

Non puoi far finta di niente! A lungo andare quelle voci, quei volti ti inseguono, ti si fanno addosso, ti soffocano con le loro urla, ti graffiano con le loro lacrime. Mi sono soffermata a guardare la tv, sullo schermo passano facce di uomini e donne disperati che hanno perso il lavoro, che non sanno che fare, dove sbattere la testa, devono scegliere tra mangiare e pagare la benzina per andare a lavorare, sempre che il lavoro ci sia ancora. E non si tratta di clochards, barboni insomma. Si tratta di gente che fino a ieri aveva un tetto sulla testa, un lavoro e anche due; gente che faceva una vita tranquilla e agiata, forse non frequentava Luca di Montezemolo o Briatore, però se la passava benino e poteva anche permettersi qualche scialo. Scusate se scrivo così alla boia di un Giuda, ma non ho tempo per curarmi della grammatica e della sintassi. Ecco ora c’è la pubblicità e sentire che ci raccomandano nuovo Multicentrum per uomo e donna, oppure sentire il tizio dalla voce suadente che ti dice che con quell’auto è tutta un’altra cosa (ma quale altra cosa, testa di cazzo! Anche questa va a benzina! Non mi verrai a dire che a te la benza ti esce dal rubinetto del bidet così la mattina appena sveglio ti puoi frizionare le palle!) mi fa venire voglia di sferrare un pugno allo schermo e prendere per il collo il politico di turno e urlargli che è ora di finirla, che stiamo aspettando, che siamo stufi di parole! Che la smettano di andare in tv e si diano da fare. Perchè siamo veramente alla frutta! Anche Grillo ed i suoi grillini, altrimenti altro che Fratelli d’Italia! Saranno Coltelli d’Italia! Perchè l’Italia è da un bel pezzo che s’è desta, anzi ha due occhi aperti grossi così che quelli di Mario Sechi insieme a Marty Feldman è roba da ridere. Insomma, piantatela di sculettare vezzosamente….no no no con Bersani non ci vò…..ambarabàcìcìcocò tre grillini sul comò che facevano pernacchie alle solite cornacchie…..BASTA ! E stavolta si fa sul serio, perchè se è vero che anche le formiche nel loro piccolo si incazzano, noi non siamo da meno.

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

24 pensieri riguardo “Ma che tristezza!

  1. Sto provando a capire cosa voglia fare Grillo …..la pretesa di fare il governo è assurda, quindi deve avere altro per la testa.
    Resta il fatto che in Italia non mancano mai le teste di minchia, né in Parlamento, ma purtroppo nemmeno alle urne; lo hanno chiamato “voto di protesta”, ma protesto contro chi? Contro se/noi stessi, che ora stiamo peggio di prima di protestare.
    Mi auguro si torni presto a votare (spendendo altri dei nostri soldi, beninteso) e che quest’altro pirla sparisca anche lui. Ma giuro che alle prossime elezioni mi presenterò anche io, almeno mi “sistemo”

    1. Sono d’ accordo totalmente con te. Che cosa vuole fare ora il sig. Grillo? Non abbiamo bisogno di splendide utopie, abbiamo bisogno di sentire che stiamo appoggiando i piedi su di un ponte solido, magari non esteticamente perfetto ma che regge e che ci consente di superare il baratro. Una volta di là possiamo permetterci di abbellirlo. Quindi in poche parole pensiamo a cose concrete ora, che ci consentano di galleggiare.
      Fedy, se ti candidi ti appoggerò incondizionatamente!

  2. si, la cosa peggiore è che a trovarsi nei guai è proprio la classe media, quella che sosteneva l’economia. Non credo che il “professore” l’avesse considerato, questo problema. Eravamo una Nazione con molti debiti pubblici ma anche quella con la popolazione più risparmiatrice…con più soldi in banca. Ora siamo con un pò meno debiti, ma senza soldi in banca per poter pagare quelli che ci rimangono (vedi rapporto debito-pil). Stiamo peggio di prima.

  3. Mi piace proprio questo blog .. devo dirtelo,
    complimenti …. naturalmente non mi riferisco
    alla veste grafica, ma, ai temi trattati … 😀
    poi, si può essere d’accordo oppure no
    però il pensiero di fondo è sempre molto
    umano … cosa che in questa società superficiale
    non è scontata.
    Detto ciò vorrei fare una domanda, se permetti
    la faccio a tutti:
    In molti dite – Che cosa vuole fare ora il sig. Grillo? –
    ma voi, anzi noi, cosa vogliamo fare ora ??

    1. Io ho provato a fare la mia parte votando ….e non certo per il monarca assoluto Grillo. Chi ha espresso il cosiddetto voto di protesta ha solo creato ingovernabilità: tanti complimenti! Cos’altro è realisticamente fattibile per noi popolìno se non stare a guardare? Qualcuno pensa veramente si possano fare le barricate? L’alternativa è tornare a votare, augurandosi che qualcuno abbia nel frattempo capito l’errore fatto alle urne. Ciò che mi rode è che anche io debba pagare – economicamente – la scempiaggine di una parte, ahimé consistente, degli elettori.

      1. Fedy, non essere così drastico con chi ha votato Grillo. Devi aggiungere a questi anche chi non è andato a votare e chi ha fatto scheda bianca. E poi al punto in cui siamo l’esasperazione è così dilagante che tutto ci può stare. Le barricate, dici? A questo punto non mi meraviglierei più di niente. Intanto si vive alla giornata, cercando di far venire sera…e la sera prima di dormire, si contano le ferite inferte alla nostra speranza che giorno dopo giorno si fa sempre più esile. Ma il giorno dopo di nuovo in trincea a combattere per un pezzetto di vita in più……anche queste sono barricate…..

      2. Ci l’ha votato con convinzione non lo giudico; o meglio ho una mia opinione divergente, sebbene per altri motivi, come per chi ha votato Belrusca. È il cosiddetto voto di protesta che non capisco; io dico, vuoi protestare?, vai al seggio e dopo esserci fatto registrare non ritiri le schede dichiarando che non ti sentì rappresentato da nessuno. Oltretutto così, al contario di chi consegna le schede in bianco, non influisci sul premio di maggioranza. Ma se protestare vuol dire favorire chi gode nell’ingovernabilità, in questo momento, vuol,dire essere masochisti. E ai masochisti auguro di provare direttamente sulla proprio pelle e sulle proprie finanze l’esito della loro protesta. Tutto qui

    2. No dico, mi prendi in giro? Davvero ti piace? Se è per la grafica, lo so, lascia un pò a desiderare. è vero. Ognitanto mi faccio prendere dalla smania artistica e faccio progetti di miglioramenti, ma poi lascio perdere subito. Io bado al sodo e i fronzoli non mi piacciono, specialmente in un blog che secondo me è una specie di blocco di appunti. Ma può darsi che un giorno cambi idea e vi faccia trovare un blog tutto cuoricini, uccellini svolazzanti e putti sorridenti…..e naturalmente tanto glitter! E naturalmente una grafica da urlo.
      Intanto ci metto una faccina….. rettifico, la metterò un’altra volta, quando avrò capito come si fa.
      Dunque, che cosa vuole fare il Grillo? Deve per forza avere qualcosa che gli frulla per la testa, altrimenti ci farebbe una ben magra figura. Ti dirò, io questa volta ho votato per lui, non solo per dispetto verso Bersy che non mi è ma piaciuto, l’ho fatto anche perchè sento che è ora di cambiare, si può cambiare e ci sono cose di Grillo che condivido. Non è stato aolo un voto di protesta il mio. ma ci sono anche atteggiamwnti di Grillo che non mi piacciono, ad esempio quella prepotenza urlata in faccia alla gente. Poi non mi piace quell’atteggiamento da dittatore dello stato libero di Bananas, secondo il quale “se la pensi come me bene, se no ti togli dalle palle” Ma penso anche che è ora di smetterla con il braccio di ferro e le sfide, è ora di sedersi ad un tavolo e ragionare, per il bene di tutti. E si continua a tergiversare sul tagli agli stipendi dei parlamentari, Bersy nicchia, scivola sull’argomento, come una biscia che striscia sull’assse liscia….
      E noi che vogliamo fare? Se fossimo spagnoli o francesi o greci avremmo già fatto sfracelli. Ma siamo italiani! In fondo in fondo noi ‘o famo strano e speriamo che questa povera Italia sgarruppata se la cava, e noi con lei.

  4. Coraggio, che tra un paio di mesi si torna a votare.
    Tanto che gliè frega, a questi, se invece di dar soldi ai bisognosi del loro paese se li giocano a bisboccia tra matite e schede?
    Crrriiii…. Crrriiiii…. Crrriiiii….
    👿

  5. x Suzieq
    Molto meglio nero che cuoricini e volatili 😀 del resto
    come hai ben detto quel che conta è il contenuto ….
    Per quanto riguarda gli sfracelli posso anche essere d’accordo
    ma fino a un certo punto … perchè distruggere è relativamente facile, mentre costruire un paese migliore è estremamente difficile
    ed è proprio in questo che vedo le persone, o la maggior parte di loro, totalmente apatiche per non dire avverse.
    Penso che questa crisi vada oltre il concetto di europa, di politiche monetarie, di austerità o singoli sprechi … oltre la classe politica
    ed oltre grillo …. questa è una crisi mondiale e precisamente di un capitalismo che sta crollando sotto il peso delle sue contraddizioni …
    Il modello lineare che ci hanno proposto e in alcuni casi imposto,
    fino ad ora, cozza contro quello ciclico della natura … insomma
    consumiamo più di quanto la natura possa reintegrare …..
    In questo senso mi chiedevo, quanto del nostro stile di vita
    attuale siamo disposti a rinunciare per cambiare le cose ?

    1. Sono d’accordo con te, siamo giunti al capolinea, il sistema non regge più r bidogna trovare una soluzione che funzioni e bisogna trovarla in fretta. Il punto è questo, siamo abituati troppo bene e non vogliamo rinunciare ai nostri privilegi. Del resto l’uomo è per natura proiettato verso il progresso ed è difficile che rinunci a qualcosa che ha conquistato con sacrifici. Tu guarda per esempio l’energia da fonte alternativa, esiste ed è già sfruttata all’estero, ma da noi stenta a prendere piede, è guardata con sospetto e diffidenza. E tante altre cose ancora, come le auto e non è certo il caso che parli della crisi dell’auto, sono stati spesi fiumi di inchiostro a proposito.

  6. X fedifrago
    Io sono uno di quelli che ha votato grillo, ma, il mio non è stato
    un voto di protesta, tutt’altro, ci ho pensato molto perchè
    grillo non mi convince … alla fine però in base a questo
    ragionamento ho votato m5s:
    1) potevo votare berlusconi
    no non potevo!!! uno che va in televisione e afferma nella massima
    serenità che i figli degli operai non devono avere gli stessi diritti
    dei figli degli imprenditori ….. io che sono operaio ….. praticamente
    carico io stesso il fucile di chi vuole sparare me e i miei futuri
    figli 😀
    .
    2) potevo votare bersani
    no non potevo!!! più di una volta ho dato la mia fiducia con il
    voto a queste persone … con quale risultato ??? nessuno ..
    praticamente pappa e ciccia con il pdl
    .
    3) potevo votare monti
    hahahahahaahahhahahahahahhahahahahahahhahahahhahaha
    .
    4) potevo votare ingroia
    sono stato tentato ma troppi volponi dietro di lui
    .
    5) potevo votare casapound/msi/storace ecc ecc
    se vabbe !!
    .
    6) potevo votare sinistra radicale
    troppo nostalgici, il modello marxista è fallito …. il perchè
    in questo post non è importante (se suzieq dovesse aprire un
    post sull’argomento posso anche farlo)
    .
    7) potevo votare m5s ossia grillo
    alcune cose nn mi convincono lo dico apertamente,
    ne di lui ne dell’altro compare, il capellone, alcune parti del
    programma sono lacunose, altre non le condivido …
    Però una cosa mi è chiara, solo nel m5s vedo la possibilità
    di un cambiamento … nel bene o nel male, infatti stesso
    grillo ha affermato più volte che votare il m5s sarebbe stato
    un salto nel buio … quindi ….
    .
    .
    PS: per quanto riguarda il fatto di provare sulle mie spalle
    l’esito della mia protesta .. ti rispondo che già ora sulle
    spalle e nelle tasche ho il carico dei governi precedenti …
    e ti assicuro che è un carico molto pesante … quindi
    non posso definirmi un masochista, voglio solo provare
    un carico diverso 😀

    1. Aprire una discussione sul modello marxista? L’idea mi acchiappa, basta che non mi tocchi fare la parte della Santanchè solo perchè sono una donna (la Santanchè ci vuole per controbilanciare il tutto). E poi mi piacerebbe anche parlare delle idee del M5S, per vedere che cosa si può condividere e cosa rifiutare….e chi non è d’accordo con me fuori dalle palle, capito?

      1. Non basta essere donna per fare la parte della Santadeche 😀 …… devi avere le labbra a gommone,
        le tette gonfie e in bella vista in ogni occasione,
        (ma allo stesso tempo devi sostenere di essere
        contro chi ama esibirle e chi lo fa è un comunista
        che mangia i bambini e vuole l’aborto e l’eutanasia).
        Il culo invece devi tenerlo coperto … anche al mare,
        (non so il motivo, forse, per quello, nemmeno l’ex
        marito può fare miracoli) ….. se possiedi queste
        caratteristiche fisiche, psicologicamente devi essere
        snob, presuntuosa, fascistoide e mezza deficiente 😀

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...