Nibiru!?! Li mortacci….

image

Il titolo lo metto dopo, proprio non mi viene, scusate.

Ecco qua, un bel gomitolo di lana che rappresenta la nostra Terra, i fili che si intrecciano l’uno con l’altro, il mare azzurro e le terre emerse gialle.

Ora supponiamo che il cielo sia un immenso biliardo dove i pianeti, le stelle e tutti i corpi celesti sono le palle come la nostra terra. E c’è qualcuno che sta giocando un’interminabile partita iniziata chissà quando nella notte dei tempi. Anche chi non sa giocare a biliardo più o meno ha un’idea di come si fa. Naturalmente tutto è ingigantito trattandosi dell’universo. Bene, pare che, a forza di bocciare palle, sia giunto ora anche il turno della Terra…..Un asteroide, dal nome un pò inquietante, Nibiru, è in rotta di collisione con noi. Sarà vero? Sarà falso? Lo hanno detto i Maya e ci abbiamo riso su, ma lo hanno detto anche altri popoli e lo sghignazzo è cresciuto….che ne potevano sapere quei primitivi…..Poi però ultimamente lo ha detto anche la NASA….e se lo dice la NASA so’ cazzi. Poi naturalmente tutti a fare congetture, calcoli, supposizioni sulle probabilità che cada qui piuttosto che là, dei danni che farà e chi ci resterà…..chi ci resterà, ammesso che resti qualcosa della Terra visto che Nibiru è grande quanto il Texas, potrà dire con merito “ragazzi io c’ero”. Dopodichè potrà aspettare tranquillamente che lo spirito di Bruno Vespa lo chiami per una clamorosa dichiarazione sui grandi schermi dell’Universo di proprietà di Mediaset….beh, ragazzi, Silvio ce l’ha poi fatta, è diventato Dio ed ora può fare tutte le partite a biliardo che vuole.

Considerazione seria.  E’  di questi giorni la notizia che,  poichè come tutti sappiamo si stanno sciogliendo le calotte polari, squadre di specialisti stanno già trivellando il ghiaccio rimasto per arrivare al suolo sottostante ed al sottosuolo ancora più sottostante per estrarre il petrolio. Ora l’uomo già ha dato ampia prova in numerose occasioni di avere il Q.I. di un’ameba subnormale  e nonostante tutto non demorde e continua ad accumulare errori su errori. Non c’è niente da fare.

Allora a questo punto avrei una quasi preghiera da rivolgere a Dio, quello vero.

<Signore, tu ce l’hai messa tutta, hai anche pensato che fare l’uomo a tua immagine e somiglianza fosse sufficiente a garantire che le cose sarebbero andate bene. Invece come vedi non ha funzionato. Ora, vorrei chiederti un favore. Siamo alla fine? Allora preferisco morire per mano (si fa per dire) di un meteorite piuttosto che per mano di quel deficiente che ci ostiniamo a chiamare “uomo”. Almeno si spera che il meteorite con la sua fredda logica siderale, anche se primitiva, sappia quello che deve fare e colpisca giusto.

E prima di riprovarci, Dio, pensaci bene e al limite popola il nuovo pianeta solo di animali, faranno sicuramente meno danni.

 

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

25 pensieri riguardo “Nibiru!?! Li mortacci….

  1. Sono in parte d’accordo. Volevo solo dare un altro consiglio a Dio: non ci mettere troppe mucche, che pare che siano loro, con i gas prodotti, ad aver contribuito fattivamente al buco nell’ozono. Oppure non ci mettere l’ozono, ma una bella parete di vetro antisfondamento. Ecco. 🙂

  2. Caro Dio, come Umana preferirei estinguermi a poco a poco, anzi, meglio ancora, mutare. O se proprio proprio, disintegrarmi in pace senza che la NASA mi faccia vivere gli ultimi giorni in paranoia.
    O no !?!

      1. Cavalla golosa!!
        ahahahahaha …non riuscito a trattenermi dal “fare il verso” ad una nota ed odiosa (oltreché equivoca più che equina) pubblicità

  3. Io forse delfino, dato che sto (all’occasione) ore e ore in acqua, ma vorrei restare mammifera (o papifera, chissà). Ci si dà appuntamento sulla costa maremmana.

  4. Umpf. Non vale. Tutte voi avete un’idea ben precisa dell’animale in cui vorreste mutare. Comodo, così. Ma… un facsimile per il maiale ascendente polpo dove lo trovo, io?

  5. Gazzella, ok 🙂
    Dunque, mi trovavo in vacanza in Puglia e un tale continuava a infastidirmi, sparandomi piombini sulle chiappe. Tra l’altro, io non sono una maggiorata, perciò mi facevano ancora più male.
    Alla fine mi alzai, mi diressi verso di lui e…

    1. Strano modo di corteggiarti, lo ammetto. E per cercare di attirare la tua attenzione. A circa 10 anni per farmi notare da una ragazzina che mi piaceva (che aveva il terrore dei gatti) le tirai praticamente addosso un gatto. Non ottenni lo scopo, naturalmente, anzi mi odiò a vita.

  6. Infastidirti? A INFASTIDIRTI?!? Ma senti questa! quello TI SPARAVA!!!
    E tu cosa gli hai fatto? O la vuoi tener buona per un racconto? Non è il tuo genere. Diccelo.

  7. Se questo cowboy del cielo ci arriverà addosso … pazienza. Vuo dire che nell’architetura dell’universo é così che doveva andare. Se ci sono i buchi neri, sparsi qua e la un motivo c’é. Ci sfugge? Vorrà dire che non siamo ancora intelligenti abbastanza per capirlo. Se il cawboy passerà abbastanza lontano da risparmirci, sarà la volta buona per applicarci seriamente a capire qualcosa in più. Dell’uomo, di ciò che lo circonda e su come passarlo in eredità ai nostri figli. Un’eredità più sostanziosa di quella che lasciamo ora (dovesse capitare ora).

    L’animale in cui incarnarsi. Sono nato nell’anno del cavallo, ma secondo ol popolo del Grande Spirito, il mio animale di riferimento é il castoro. Date le proporzioni attuali e dato che sono nato italiano, mi accontento dell’orso marsicano. Siamo pochi … ma buoni.

    Come, come … un pistolero appulo,? Dauno?
    Un … pistola piuttosto. Di quelli grossi, ma grossi veramente.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...