Sconforto e rassegnazione

Mi chiedi se non si può fare nulla?

Vedi, neppure Dart Fenner era così  sfrontato. In confronto a lui era un buon diavolo. Mi dispiace darti una delusione, ma devo dirti che il gruppo si è sciolto.

Ormai non è più tempo per noi, Luke Skywalker è in pensione e si occupa del suo orticello. Coltiva un pò di tutto e ci sa fare. Ian Solo e Leyla Organa sono anch’essi in pensione e per passare il tempo hanno aperto una pizzeria su Marte. Quindi non saprei proprio come muovermi. E anch’io sono alla fine.

Mi dispiace…..

 

Hai ragione, saggio Yoda. A questo punto non posso che aggiungere:

<E’ tempo di morire>

 

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

17 pensieri riguardo “Sconforto e rassegnazione

    1. Tittina, quelle sono le parole che pronuncia il replicante.
      Sarebbe bello le pronunciasse Silvio, lui sì che può vantarsi di essere un replicante!

  1. Dovremmo, invece, essere contenti…. con lui ci sono un sacco di nuovi posti di lavoro: le sue truccatrici, il carrozziere che gli fa la tinta ai capelli posticci, portaborse, autisti, zoccole assortite e multirazziali, portalingueattaccatealsuoculo, pensionate del ceto medio che sventolano bandiere azzurre davanti ai tribunali, tutti i giornalisti della carta stampata e del web, vignettisti satirici, satiri, e tanti altri ancora….

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...