Dall’Emilia con furore…..ma anche con dolore…….

Questa sera mi sono soffermata davanti alla tv. c’era il programma “8 e 1/2” condotto da Lilli Gruber, ospiti il giornalista Mario Sechi, da me ribattezzato il Magnetico per via dello sguardo, ma se volete saperne di più  vi passo un link sul quale potete trovare altre esilaranti definizioni  di Bellosguardo.

http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Mario_Sechi

Andiamo avanti. Secondo ospite Antonio Catricalà, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri del Governo Monti, con funzioni di segretario dello stesso. Tutta questa pappardella l’ho copiata da Wikipedia, non penserete mica che sia farina del mio sacco. Quando posso io copio.

Terzo ospite. dalle zone terremotate un imprenditore con le idee ben chiare che non gliele ha mandate a dire a Catricalà. La solita domanda cretina:

1) che cosa ha provato quando ha sentito il  terremoto?” ? Ma che vuoi che abbia provato, deficiente, pensi si sia messo a ballare dalla gioia?

2) ma quello che mi è piaciuto di più è stato l’imprenditore che, dopo aver ascoltato con attenzione le promesse di Catricalà e compagnia bella, senza lasciarsi troppo intimorire dai paroloni difficili, ha ribattuto che il  Governo doveva darsi una mossa, perchè lui e gli  altri imprenditori non avevano nessuna intenzione di rimanere in stand-by, sperando che il Governo non la facesse troppo lunga altrimenti si perde il treno del lavoro che passa. Il tutto detto con gentilezza e rispetto ma con fermezza.

Tanto che  tutti i presenti sono ammutoliti e non sapevano come ribattere..

Ma non c’è niente da stupirsi, le cose sono così e basta, Noi emiliani non abbiamo tempo da perdere in chiacchiere e ci piace parlare chiaro:  vogliamo rimetterci a lavorare quanto prima possibile, mica pugnette!. Cerchiamo di venirne fuori con dignità siamo pronti a rimboccarci le maniche, ma non siamo disposti a farci prendere per il naso.

E tanto per restare in argomento,  a che pro la parata del 2 giugno? In un momento difficile come questo, sapete che cosa ce ne frega a noi della parata del 2 giugno? Sarà una cosa sobria e dimessa…..e allora che la fate a fare? In occasione del terremoto del Friuli fu sospesa, e noi chi siamo? La fate per acqistare lustro? Ma per piacere, in questa povera Italia che sta  andando a pezzi, in senso figurato e in senso reale, non sarà certo la parata che ci farà rotrovare la fiducia in voi.

Cambio argomento. La gaffe del Presidente del Consiglio Monti che ha detto “stop al calcio”. E naturalmente si è tirato addosso una valanga di critiche…..ma è impazzito? Come gli è venuto in mente di dire una cosa simile!……così si è attirato le antipatie di tutti….. Perchè, che ha detto di tanto scandaloso Monti? Ma vi sembra che l’ambiente del calcio sia normale? Troppi soldi girano e poi questi giocatori che sembrano primedonne isteriche, ma che vadano a zappare! Sono d’accordo con Monti, tutti a casa e noi proviamo a dare una ridimensionata a questi baldi giovani che si fanno pagare profumatamente e fanno un sacco di capricci.

Ed ora diamo  spazio alla pubblicità. Da qualche giorno circola la pubblicità di un nuovo antidolorifico. Niente di strano in questo. Quello che lascia perplessi è il fatto che, mentre su Google compare anche il video con la donna, in tv  finora abbiamo visto  solo  quello  con l’uomo e vederlo soffrire atrocemente per i dolori mestruali francamente mi fa alquanto sorridere……

Annunci

Autore:

Pensate quello che più vi piace. Per me è ininfluente

13 pensieri riguardo “Dall’Emilia con furore…..ma anche con dolore…….

  1. Sinteticamente: non credo che la parata del 2 giugno tolga nulla a voi; Non credo sia il caso di farne un problema nazionale;
    Per il calcio… ho scritto un post da me. In sintesi, concordo.
    terzo punto: beh, se quell’antidolorifico fa passare il dolore mestruale ad un uomo, che normalmente non lo ha… figurati quanto sarà più efficace su una donna, in cui quel dolore è normale amministrazione, no?

    1. Punti 1 e 2: ho già detto come la penso.
      Punto 3: se il messaggio che deve arrivare al pubblico è quello che dici tu (se funziona per gli uomini figuriamoci per le donne), allora lo spot è veramente azzeccato!

  2. Una parata sobria da 3 milioni di euro … poi in tv si vedono volontari della protezione civile che fanno appelli perchè mancano stufette e fornellini da campo ….. mi chiedo: con tre milioni di euro quante stufette e fornellini da campo si potevano comprare ??

  3. Mah… se non altro il 2 giugno viene una volta sola, all’anno… e ci ricorda, o almeno dovrebbe… di rimanere uniti.
    Sono certo che se tu sapessi quanto spendiamo ogni domenica in straordinari per le pattuglie che fanno il servizio d’ordine agli stadi (tanto per dirne una…) t’incazzeresti di più. E tutto questo per permettere a della gente che guadagna milioni l’anno di fare anche delle combine sulle partite. E per permettere a degli esseri (che di umano hanno poco) di ingiuriare gli avversari e magari scatenare qualche rissa. Ecco… a me fanno incazzare di più queste cose qui…

  4. Ho controllato: circa un milione d’euro… solo come straordinari alle forze dell’ordine, a cui però va aggiunta la diaria (tieni presente che quel giorno lì ovviamente non possono svolgere la normale attività) e tutto l’indotto (è il comune che provvede a spostare cassonetti… ripara i danni eventualmente provocati… ecc…)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...